Collegiata di San Michele Arcangelo

L’edificio della chiesa collegiata di San Michele Arcangelo a Brisighella fu progettato dall’Architetto Silvagni nel 1644, ma iniziato a costruire successivamente per problemi di definizione del luogo dove costruire. La chiesa ha subito modifiche rispetto al progetto, ad opera dell’Architetto Berti di Bologna (per la facciata), del capomastro Volpi di Massalombarda su progetto del nobile Carlo Scaletta che ne curò la conclusione.

La facciata, nella parte inferiore è tripartita e suddivisa da due coppie di lesene che reggono un cornicione modanato. L’ordine superiore è caratterizzato da due elementi che fungono da campanile, corrispondenti alle doppie lesene inferiori. Il timpano presenta una trabeazione spezzata. L’interno, con pianta a croce greca, è a tre navate suddivise da grandi pilastri.