Il castello di Albereto

Un piccolo borgo rurale immerso nel verde dall’esemplare struttura fortificata.
I recenti e accurati restauri ne hanno fatto una delle perle architettoniche delle terre malatestiane. Già citato nel 1233 il Castello di Albereto, di origine romana, venne rafforzato da Sigismondo Pandolfo Malatesta intorno alla metà del 1400. A pianta rettangolare, segnata da cinta muraria con ripide scarpate e torri circolari, è attraversato da un’unica strada che conduce a un terrazzo panoramico su cui svetta la torre campanaria.