Il castello di San Clemente

Il centro di San Clemente è in maggior parte racchiuso entro le mura del Castello Malatestiano. Le prime notizie sul Castrum Sancti Clementis si hanno nel 962 quando Ottone I ne fece dono ai conti di Carpegna. Entrata in seguito a far parte dei possedimenti dei Malatesta, vi rimase, tranne un breve periodo, fino al 1504 quando il castello passò in mano ai veneziani. Nel 1508 la Santa Sede lo assegnò al Comune di Rimini.

La cinta muraria malatestiana è stata recentemente restaurata in modo, peraltro, mirabile. Questo permette una passeggiata lungo tutto il borgo che risulta decisamente suggestiva.