Montegiardino

Montegiardino è un borgo molto caratteristico, con vicoli molto curati e ben conservati. Insieme a Fiorentino, Faetano e Serravalle, era uno dei “Castra Subdita“, gli ex castelli malatestiani, entrati a far parte del territorio sammarinese nel 1463 e da allora “soggetti” alle leggi della Repubblica.

Per strapparlo ai soldati dei Malatesta, i sammarinesi – d’intesa con le truppe del Montefeltro – assediarono le sue mura a lungo, finché, su ordine di Federico d’Urbino, il castello fu addirittura smantellato.

I suoi ruderi sono stati recuperati solo quasi due secoli più tardi, nel 1647, dal rettore della chiesa vicina che si trovava fuori dalle mura.