Piazza XX settembre di Fano

Piazza XX settembre é l’antica platea magna del basso medioevo su cui si affaccia imponente il trecentesco Palazzo del Podestà (ora nel mutato ruolo di facciata del Teatro della Fortuna) con la ricostruita Torre Civica.

Le sue funzioni sono sempre state quelle di spazio destinato alle cerimonie civili e al mercato: ciò di cui sono testimonianza i numerosi esercizi commerciali che sostituiscono oggi le botteghe degli antichi merciai.

Sul lato occidentale, quello che fiancheggia il corso Matteotti, sta la Fontana della Fortuna dall’ampio caratteristico bacino mistilineo a marmi colorati, interamente rinnovato (coppa centrale e leoni compresi) nel 1697-99 dal veneziano Ludovico Torresini.

La graziosa statuetta bronzea della Dea Fortuna è una copia fedele dell’originale (oggi presso il Museo Civico) modellato e fuso nel 1593 dall’urbinate Donnino Ambrosi per abbellire il primitivo bacino ottagonale della vecchia fontana realizzata nel 1576. È considerata simbolo civico e richiama nella sua manieristica eleganza modelli scultorei giambologneschi.