Santuario di San Lorenzo

Antica plebale e convento degli agostiniani il Santuario di San Lorenzo è presente fin dal 1300 a Talamello. Conserva al suo interno un crocifisso del 300 considerato miracoloso, che la tradizione ed il critico d’arte Adolfo Venturi attribuirono per lungo tempo a Giotto.

In realtà fu opera di Giovanni da Rimini, allievo di Giotto. 
Il santuario custodisce anche una statua lignea policroma del XV sec. di Madonna con bambino.