Villa Massani – Spina

Su questo edificio posto a ridosso della Via Flaminia a Riccione, non sono reperibili notizie in rete tranne che la datazione al XVIII secolo. La struttura comprende una villa, una torre, una casa rurale e una stalla/scuderia. E’ in totale stato di abbandono e, giorno dopo giorno, si sta lentamente consumando al punto che pare assai improbabile, se non impossibile, pensare a un piano di recupero.

Abbiamo chiesto informazioni a vecchi riccionesi e tutti indistintamente concordano nell’attribuire la proprietà ai conti Spina che possiedono (o possedevano) numerose ville e palazzi di notevole interesse architettonico nel riminese. Un’insegna in pietra, posta sopra il cancello di ingresso alla villa, reca però la scitta “Massani” il che fa supporre che anch’essi siano da annoverare nell’elenco dei proprietari. Anche i Massani sono (o erano) proprietari di ville e palazzi nella medesima zona. Di rilievo il “Palazzo Massani” di Rimini, edificio riminese che risale, nella sua attuale struttura, alla fine dell’800, quando divenuto proprietà nel nobiluomo Guglielmo Massani – pioniere dell’Azione Cattolica e grande benefattore dei poveri – venne affidato al Prof. Ghinelli di Santarcangelo che lo ridisegnò integralmente nello stile neoclassico.

Abbiamo quindi motivo di ritenere che la duplice attribuzione “Massani-Spina” sia corretta.